Gli eventi in Italia durante il 2017 che non puoi perdere

Gli eventi in Italia durante il 2017 che non puoi perdere

Se sei un appassionato di storia e cultura italiana, ci sono tre eventi a cui non puoi assolutamente mancare nel 2017. Partiamo proprio dall’inizio del nuovo anno con il Capodanno Medievale di Firenze, che prevede un banchetto medievale presso l’Antico Spedale del Bigallo, nel contorno di una delle più belle città del mondo. Sempre in Toscana nel mese di agosto si tiene uno degli eventi storici e sportivi più famosi d’Italia, il Palio di Siena. Le giornate dedicate al palio sono due, il 2 e il 16 agosto. Meno famoso ma altrettanto affascinante è il Palio di Asti, in Piemonte, che si tiene normalmente la terza domenica di settembre.

shutterstock_387945112Viaggiare seguendo gli eventi folcloristici

Grazie a internet oggi è semplicissimo trovare informazioni sugli eventi storici e folcloristici di qualsiasi città del mondo. Si aprono le porte a un nuovo tipo di turismo: è possibile pianificare la visita di una città nei giorni dell’anno in cui è più viva o costruire itinerari di viaggio alternativi partendo dagli eventi più particolari, scoprendo preziose realtà che non compaiono sulle guide tradizionali. Anche chi studia all’estero può vivere appieno l’esperienza esplorando il territorio in modo nuovo, non importa che sia iscritto a una Laurea in medicina nel Regno Unito o a un Corso di lingue in Austria: l’arte, la storia e la cultura sono sempre a un passo.

Il Palio di Asti, un gioiello da riscoprire

Il Palio di Asti è uno dei tesori storici e folcloristici d’Italia. Si tiene tradizionalmente nella terza domenica del mese di settembre nella centrale Piazza Alfieri e le sue origini risalgono al XII secolo. La corsa dei cavalli è solo il culmine di una grande festa che dura per giorni. Il giovedì ha luogo il “Paliotto”, la gara degli sbandieratori dei rioni e dei comuni che partecipano al Palio. Gli sbandieratori, in divisa medievale, rievocano la figura degli alfieri che motivavano le truppe prima delle battaglie. Venerdì e sabato è possibile assistere alle prove, mentre il mattino prima della gara ha luogo il corteo storico per le vie del centro.